Visiotest e accessori

Il nuovo Visiotest è lo strumento più veloce e resistente per  l’esecuzione del test di screening visivo. Nella confezione del Visiotest è inclusa la tabella di controllo plastificata per l’operatore e una fornitura di schede di controllo per registrare i test. Lo strumento può essere fornito con la sua valigia di trasporto in plastica imbottita, questa è studiata per garantire la protezione dello strumento per coloro che lo trasportano in auto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per l’esecuzione del test della visione intermedia ecco il Kit 50 applicabile frontalmente

 

 

 

 

 

 

 

 

Per l’esecuzione del test della campimetria orizzontale ecco il Campitest con comando a filo


 

 

 

 

 

 

 

Visiotest è ormai il leader tra gli strumenti per l'esplorazione rapida e semplice della funzione visiva.

Elenco dei test eseguibili:

Scorrendo con lo scroll del vostro mouse in questa pagina troverete tutta la modulistica: le tabelle guida per l'opratore e le schede da compilare: alla fine troverete alcune informazioni che vi aiuteranno ad interpretare i risultati di ogni singolo test.

 

 

 

 

 

 

 

Esempio tabella plastificata di controllo con riportate domande e risposte


Esempio scheda di rilevazione con campi in grigio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INTERPRETAZIONE DEI TEST

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Campo Visivo Orizzontale CAMPITEST
Montare l'accessorio per la verifica dell'integrità del campo visivo periferico orizzontale, CAMPITEST, come da manuale.
Dopo il montaggio del CAMPITEST, inserito dietro alle lenti per ipermetropia, collegare la seriale 9 pin nella pare superiore dello strumento e quella posteriore che connette il comando/tastera.

Con il telecomando Selezionare:
- OD = Occhio Destro, ed al termine
- OS = Occhio Sinistro.
Far fissare una luce rossa e, con testa ed occhi fermi, far rispondere "destra" o "sinistra" se percepita una luce lampeggiante nel campo visivo (spie gialle a varie angolazioni, dal naso alla tempia, gestite con il telecomando). 
IMPORTANTE Il medico deve porsi in posizione frontale rispetto al paziente controllando che il paziente fissi la luce frontale (rossa) senza spostare la pupilla dalla visione centrale.
Sulla scheda di controllo, per ogni occhio, contrassegnare le risposte in base alle indicazioni.
Si considera normale il soggetto che risponde entro 5 secondi dalla accensione di ogni spia luminosa.
Valutare se, l'eventuale occhiale in uso, non interferisca con le aste.
Nel caso rifare il test senza occhiale.
Controllare in modo alternato, cercando di non essere prevedibili i vari punti del campo visivo dell'occhio destro e dell'occhio sinistro: 60, 70, 80, 90, 100° e campo visivo nasale.
Interpretazione: è da considerare "normale" il soggetto che vede tutti i led: è tuttavia accettabile la mancata percezione della luce a 100° da parte di soggetti oltre i 55 anni.